Notice: Undefined variable: PHP_SELF in D:\web\prolocosoncino.it\include\testa.php on line 134
torna alla pagina principale
  SITO UFFICIALE DELLA PRO LOCO DI SONCINO  -  PER INFORMAZIONI: Utenti in linea:   
  PRO LOCO SONCINO
  LA STORIA
  LA ROCCA E LE MURA
  LA CASA DEGLI STAMPATORI
  LE CHIESE
  I PALAZZI
  VISITARE SONCINO
  PROPOSTE TURISTICHE
  MANIFESTAZIONI
  SANTA CERIOLI
  BEATA QUINZANI
  COME ARRIVARE
  COME CONTATTARCI
  ALBERGHI - AGRITURISMO
  RISTORANTI - AGRITURISMO
  LINK PREFERITI
  GUESTBOOK
  ORARI E COSTI
  "LE NOSTRE RADICI"





GLAM Hotel

La mappa digitale di Soncino
Museo della Stampa - Casa degli Stampatori Ebrei Soncino

Il Museo è nato dalla volontà della Pro Loco di valorizzare una vicenda storica che ha posto la cittadina di Soncino tra le poche in Italia ed Europa ad accogliere una stamperia già nella seconda metà del '400, a meno di una trentina di anni dalla scoperta di Gutenberg.

Il Museo è stato inaugurato nel 1988, in occasione delle celebrazioni del V Centenario della Stampa della Prima Bibbia Ebraica Completa. Al suo interno si distinguono chiaramente tre sezioni: la prima dedicata alla celebre famiglia di stampatori, la seconda ad un approfondimento sulle tecniche di stampa e di incisione, la terza alle incisioni d'arte.

Casa StampatoriCasa degli stampatori
Il nucleo originario del museo è dedicato alla celebre famiglia di stampatori, di cui vengono illustrate le vicende e i metodi di stampa. La tradizione ha sempre indicato la tipica casa a torre, oggi adibita a museo, come sede della stamperia - XV secolo - della famiglia ebraica che trovò a Soncino lo stimolo per iniziare la nuova attività di stampatori. La stamperia fu attiva nel Borgo per una decina d'anni, poi gli ebrei se ne andarono per l'opposizione cattolica, ma la loro impresa continuò in una migrazione verso sud, che li portò fino a Costantinopoli. Continuarono a firmare la loro produzione con il nome SONCINO, in omaggio alla città nella quale erano stati accolti dopo la cacciata dalla Germania.



Spazio di approfondimento
Laboratorio Casa StampatoriNaturale evoluzione della prima sezione è una seconda, dedicata alle tecniche di stampa e d'incisione. Consente di prendere maggior confidenza con una serie di attrezzature: dai caratteri mobili, fino a torchi di differenti fatture ed epoche. Distinguere i principali metodi d'incisione illustrati in alcune teche, con chiaro intento divulgativo. Instaurare un rapporto più concreto, attraverso una serie di proposte laboratoriali, dedicati in particolar modo alle scolaresche. Per un approfondimento sulla produzione dei Soncino, è visionabile la raccolta - curata dal Centro Studi Stampatori Soncino - di originali e copie anastatiche di alcune loro opere.

Galleria Soncino
L'esperienza all'interno del museo si completa - dal 2001 - attraverso la visita di esposizioni temporanee, presenti durante tutto l'anno, dedicate di volta in volta alle incisioni d'arte, alla piccola editoria o a raccolte exlibristiche. La generosità degli artisti che hanno scelto questa sede come luogo espositivo, ha permesso di arricchire la collezione permanete. Si tratta di una raccolta che si apre sul panorama dell'incisione d'arte contemporanea, attraverso opere rappresentative di numerose realtà nazionali, offrendo un saggio delle differenti tecniche d'incisione e delle varie correnti espressive.
Esposizione attuale:

I percorsi nascosti della creatività
Attraverso i Taccuini Segreti degli Artisti

A cura di Donato Di Poce

Dal 1 al 23 Novembre 2003
Dal Martedì al Venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Sabato e Domenica: 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30
Inaugurazione 1 Novembre 2003, ore 11.00

"Questi taccuini segreti, veri e propri esercizi di creatività, inseguono un sogno di bellezze interiore, la percezione del processo creativo, dall'intuizione logica al cortocircuito esistenziale. Inseguono "un altro modo di vedere le cose" e cercano di accogliere i pensieri simultanei e a rendere visibile l'invisibile. Questa mostra propone un viaggio in un mondo di idee colorate di mappe semantiche, pagine materiche, taccuini segreti, impronte d'arte e magie d'inchiostro. Giova forse sottolineare che questo genere (taccuino d 'artista), diverso sia dalla poesia visiva che dal libro d'artista tout-court, che dai diari, trova il suo ideale precursore nella scatola verde di Duchamp e nelle valigie di Filliou, non tanto per la forma estetica, ma piuttosto per l'atteggiamento poetico di documentare quotidianamente il processo di lavoro creativo, i percorsi nascosti della creatività, attraverso foto, disegni, appunti, oggetti, schizzi preparatori etc.
Usciamo da questa mostra con una convinzione e una certezza in più: quello che non ci dicono i critici, quello che non ci dicono i quadri, quello che non ci dicono i diari, quello che non ci dicono gli artisti, ce lo dicono i taccuini segreti (esercizi quotidiani di bellezza) che come nel caso dei "TACCUINI D 'ORIENTE " di Fumiyo Tamegaya, esprimono una fusione di stili,un lirismo cosmico, un'energia segreta e magica,un transito emozionale nell'emozione altrui.
Colpiscono l'intelligenza e l'immaginazione di tutti noi alcune caratteristiche peculiari di questi taccuini: la fusione di generi che ne valorizza la polisemicità, l'originalità del reperto unico, quasi di feticcio esistenziale, l'impressione di essere al centro di una galassia poetica fonte di infinite illuminazioni, il respiro internazionale dell'iniziativa che vede la presenza di artisti giapponesi (Tamegaya, Izumi), americani (Korzekwa), tedeschi (Mesch), svizzeri (Porta), russi (Schatz) e italiani. Altri aspetti che mi piace sottolineare di questi Taccuini Segreti, sono i seguenti: una documentazione storica e personale di una conoscenza teorica e di una praxis poetica quotidiana e una risposta processava e fenomenologia di un fare e di un pensare sincronico mai disgiunto dalla propria anima" (Donato Di Poce)

All'interno della mostra,saranno esposti i Taccuini Segreti dei seguenti: Roberto Apostolo, Vincenzo Balena, Marisa Bello, Ennio Bencini, Angela Caremi, Mara Carmassi, Alberto Casiraghi, Silvia Cibaldi, Ferdinando Cinini, Franco Colnaghi, Gerardo Colucci, P.G.Conti, Giulio Crisanti, Nico De Sanctis, Sara D'Onofrio, Fausta Dossi, Epeo, Fernanda Fedi, Armando Bettolini, Raffaella Formenti, Sergio Gabriele, Gino Gini, Federico Gismondi, Enzo Guaricci, Oki Izumi, Cynthia Korzekwa, Luigi Mariani, Maria Mesch, Gaetano Orazio, Elisabetta Pagani, Francesco Pezzuco, Mario Piselli, Catherine Porta, Luciano Ragozzino, Chiara Rosi, Claudia Rossi di San Polo, Enzo Sacheli, Tina San, Paolo Sangermano, Evelina Schatz, Miriam Selvetti, Stefano Soddu, Giuliano Spagnul, Stradivarius, Fumiyo Tamegaya, Classe 3ª F Scuola Media, Quintino di Vona (Milano), Anno Scolastico 2002/2003.

Donato Di Poce. Nato a Sora (FR) nel 1958, vive e lavora a Milano dal 1982. Poeta e Critico d'Arte, ha recentemente pubblicato: Vincolo Testuale, Aforismi Satanici, l'Origine du Monde (Lietocollelibri), Tacuino Zen (I frutti dell'Albero). Ha curato personalmente diverse Mostre d'Arte personali, collettive e Antologie di poesia caratterizzate dall'impegno sociale e civile (Clandestini, Lietocollelibri). Ha scritto due libri di critica dìArte: "Il Taccuino di Stendhal" e "L'Avanguardia dopo l'Avanguardia", di prossima pubblicazione. Attualmente è il curatore delle Mostre d'Arte alla Ca' Bianca Arte (Milano).

Incontro con il curatore
che illustrerà agli intervenuti la mostra:

8 novembre, ore 10.00: incontro con i ragazzi delle scuole medie ed elementari
22 novembre, ore 16.00: incontro con gli adulti
Chi fosse interessato è pregato di segnalare la propria adesione presso la Pro Loco di Soncino, dal martedì al sabato, dalle 9.00 alle 12.30, tel. 0374/84883"; ?>

Museo della Stampa - Casa degli Stampatori Ebrei Soncino
Via Lanfranco, 6
26029 Soncino (Cr)
Tel. 0374 - 83 171
Sito internet http:www.museostampasoncino.it

Orari D'apertura

ORARI INVERNALI
da martedì a venerdì: 10.00 - 12.00
sabato e festivi: 10.00 - 12.30 e 14.30 - 17.30
ORARI ESTIVI
da martedì a venerdì: 10.00 - 12.00
sabato e festivi: 10.00 - 12.30 e 15.00 - 19.00

Durante i normali orari d'apertura un collaboratore dell'Associazione Pro Loco Soncino
fornisce approfondimenti sulla storia degli Stampatori Soncino e dimostrazioni di stampa
.

© ASSOCIAZIONE PRO LOCO SONCINO
Via Carlo Cattaneo, 1 - 26029 Soncino (Cr)
Legal & Privacy